In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Conegliano, ragazzina pestata da due coetanei e soccorsa dai passanti

Episodio di violenza stamattina in piazza IV Novembre. Tondato (Lega): «Grazie ai cittadini che sono intervenuti per il senso di civiltà dimostrato»

Diego Bortolotto
1 minuto di lettura

Stazione mobile della polizia in centro 

 

Un episodio di violenza in centro a Conegliano. «L’hanno presa a calci e pugni anche quando era per terra», questo racconta chi ha visto una studentessa picchiata selvaggiamente stamattina, verso le 10.15, in zona piazza IV Novembre. Due coetanei si sarebbero accaniti contro la minorenne, che però non ha presentato alcuna denuncia e non ha riportato ferite tali da essere portata in pronto soccorso. Anzi è scappata, forse impaurita.

«Una persona che era presente mi ha raccontato che ha assistito all'aggressione», spiega il capogruppo della Lega, Maurizio Tondato, che ha voluto rendere pubblico l'episodio per evidenziare il senso civico di alcune persone che hanno soccorso la ragazza. «La fortuna per questa giovane – spiega Tondato - è che sono intervenuti dei cittadini in sua difesa. Ringrazio di cuore quei cittadini che sono intervenuti, dimostrando uno spiccato senso civico». Venerdì mattina è giorno di mercato a Conegliano e le presenze aumentano. Il terzetto forse ha “bruciato” da scuola, o forse era libero per l’adesione allo sciopero dei docenti.

Non sono chiari i motivi per cui i tre siano venuti alle mani, due in particolare si erano arrabbiati nei confronti della adolescente e le hanno tirato calci anche quando si trovava a terra. Con ogni probabilità si conoscevano. Alcuni coneglianesi hanno assistito alla scena e li hanno bloccati, poi tutti e tre sono fuggiti prima dell'arrivo delle forze dell'ordine.

I commenti dei lettori