In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Ladri a casa del sindaco di Farra di Soligo, Wendy li mette in fuga

L’incursione è avvenuta mercoledì pomeriggio nell’abitazione di Soligo. I malviventi cercavano denaro e preziosi ma sono fuggiti a mani vuote

Salima Barzanti
1 minuto di lettura

Il sindaco Mattia Perencin e la piccola cocker Wendy

 

Un altro primo cittadino del Quartier del Piave nel mirino dei ladri. Dopo il colpo messo a segno un mese fa a casa del sindaco di Follina Mario Collet, stavolta è toccato a Mattia Perencin, sindaco di Farra di Soligo, ricevere la sgradita visita. 

I ladri sono entrati in azione all’imbrunire, penetrando nella casa dopo aver forzato la finestra del bagno, forse con un piede di porco. Come da copione consolidato, si sono poi messi a frugare nei cassetti. Non hanno però avuto il tempo di fare bottino, per lo squillo dell’allarme e per l’abbaiare della cockerina Wendy, di 11 mesi.

Al rientro a casa, la scoperta del furto (il segnale d’allarme era attivato), la cagnolina agitata che ripercorreva il tragitto dei ladri, e la successiva denuncia ai carabinieri. «Non teniamo in casa denaro né preziosi – spiega il sindaco Mattia Perencin – ma incursioni di questo tipo sono particolarmente odiose perché ledono le persone nella loro privacy. Ringrazio i carabinieri che hanno avviato subito le indagini. Raccomando ai miei concittadini massima prudenza. Soprattutto nel tardo pomeriggio, attenti a non lasciare porte o finestre socchiuse. Segnalate ai carabinieri qualsiasi movimento sospetto».  

I commenti dei lettori