In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Motta, tubo rotto da 10 giorni: l’acqua cola nel Monticano

Il sindaco: «La riparazione è complessa, serve un mezzo speciale. Non mi sono stati segnalati disagi per i cittadini»

Gloria Girardini
1 minuto di lettura

Il ponte sul Monticano, località Albano, e l’acqua che cade nel fiume

 

Tubatura rotta sul ponte di Albano, l’acqua sgorga da giorni a Motta di Livenza. Una rottura quella della tubatura presente in località Albano, sul ponte sul Monticano, verificatasi secondo l’amministrazione comunale dieci giorni fa. Già a gennaio del 2021 si era accertata nello stesso punto una perdita, che era stata riparata dopo due settimane. Ad accorgersi della situazione gli automobilisti in transito e gli abitanti della zona che hanno segnalato più volte la criticità al Comune. «Il 15 novembre si è verificata una rottura di una tubazione sul ponte sul Monticano», ha dichiarato il sindaco. «L’amministrazione comunale ha subito allertato il gestore dei servizi e gli enti competenti. La riparazione necessita di un mezzo speciale, vista la posizione, ed è programmata nella giornata di lunedì, salvo ulteriori imprevisti. Fortunatamente non ci sono disagi per la cittadinanza, come assenza di acqua o pressione ridotta».

In un momento delicato sul fronte siccità, con l’estate 2022 che ha fatto registrare apporti di pioggia che costituiscono il minimo assoluto dal 1994-95, lo spreco d’acqua ha fatto storcere il naso a più d’uno. Prendendo in considerazione i dodici mesi dell’anno idrologico, dal primo ottobre 2021 al 30 settembre 2022, sono caduti in regione in media 769 millimetri di piogge, il minimo assoluto da 27 anni.

La riparazione si annuncia comunque complessa, visto il posizionamento del tubo al di là del parapetto e sotto la struttura: il danno si trova a metà del ponte. Il gestore dovrà intervenire con un’apposita attrezzatura, questo potrebbe comportare parte della chiusura della strada con relativi disagi al traffico.

I commenti dei lettori