In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Selva del Montello, muore a 34 anni per un tumore

Mirco De Marchi si è spento all’istituto Opere Pie di Pederobba. Era malato da tempo. Il cordoglio dell’intera comunità. Mercoledì il funerale

Enzo Favero
1 minuto di lettura

Mirco De Marchi, 34 anni, e l'istituto Opere Pie di Pederobba

 

VOLPAGO. Per lui non c'erano più speranze e all'età di 34 anni il cuore di Mirco De Marchi si è fermato per sempre. Per tanti anni aveva lottato contro il tumore cerebrale che lo aveva colpito e che lo aveva privato dell'autonomia, il suo fisico si era sempre più indebolito. Per lui non c'erano più terapie possibili, solo quella contro il dolore per alleviare le sue sofferenze.

Una storia, la sua, che ha commosso il paese di Selva del Montello, che ora si è stretto attorno ai famigliari affranti dal dolore. Sapevano che per il giovane non c'erano più speranze, ma quando è venuto a mancare è stata un ulteriore dolore. Mirco De Marchi da un paio di anni era ospite della struttura per disabili gravi delle Opere Pie di Pederobba, lì era stato trasferito da un'altra struttura quando ormai il decorso della malattia non lasciava spazio a possibilità di recupero. Lì lo staff guidato da Elzo Severin, direttore dell'ospedale di comunità e del centro disabili gravi delle Opere Pie, lo aveva seguito in questi ultimi anni di vita per alleviare le sue sofferenze.

«La sua malattia era inguaribile, i genitori ne erano informati ma è stato ugualmente un duro colpo per loro la scomparsa di Mirco» spiega Elzo Severin. «Il suo fisico era stato profondamente segnato dalla malattia. Ho parlato spesso con i genitori ma, davanti a queste tragedie, ci sono poche cose da dire. In questi casi si aspetta quello che viene deciso dall’alto e si porta avanti la terapia medica che gli permetteva di non sentire i dolori».

Mirco De Marchi era ricoverato al centro per disabili gravi delle Opere Pie, un centro con 28 posti letto dove sono ricoverati pazienti che non hanno più l'autonomia, pazienti che hanno dai 20 anni in su, un'età media di 40 anni. Mirco ha lasciato il papà Giancarlo, la mamma Lucia, i fratelli Dario e Fabio, gli zii, gli altri parenti, gli amici. I suoi funerali saranno celebrati mercoledì, alle 15,30, nella chiesa parrocchiale di Selva del Montello, dove la sera precedente, alle 19,30, sarà recitato il rosario in suo suffragio. Per volontà dei famigliari le eventuale offerte che saranno raccolte alla cerimonia funebre saranno devolute alle Opere Pie di Pederobba. Vasta l’ondata di emozione anche sui social, e tanti i messaggi di cordoglio giunti in queste ore alla famiglia.

I commenti dei lettori