Grazie eroe: la tribuna di Treviso premia il ragazzo che ha salvato la bimba caduta dal balcone

In redazione Lorenzo Tassoni con i genitori riceve una targa per la sua “parata della vita”, poi la cerimonia in Comune con la madre della bambina, commossa

TREVISO. "È stato istinto, chiunque avrebbe fatto così. Ora vorrei solo riabbracciare la bimba". Lorenzo Tassoni, 28enne di San Zeno, lunedì mattina 27 giugno è stato premiato nella redazione della Tribuna di Treviso per il miracoloso salvataggio di una settimana fa, quando a Sant'Antonino salvò una bambina di quattro anni volata dal terrazzo del secondo piano, prendendola al volo tra le sue braccia.

Un “prodigio” che il giovane - laurea magistrale in Scienze dello spettacolo e produzione multimediale a Padova, ora guardasala alla mostra di Anish Kapoor a Palazzo Manfrin a Venezia - difficilmente dimenticherà.

Video. L’incontro in redazione, Brancoli: “La parata della vita”

Brancoli: una volta tanto, una storia a lieto fine, grazie a Lorenzo: "la parata della vita"

Lunedì mattina è stato premiato alla Tribuna davanti agli zii e ai genitori, giustamente orgogliosi per l'impresa del giovane, e poi si è spostato direttamente in municipio per ricevere il secondo riconoscimento di giornata, stavolta da parte del Comune di Treviso.

"Lunedì scorso si sono verificate una serie di circostanze davvero incredibili - ha ricordato Lorenzo - ero a Sant’Antonino per riparare la bicicletta quando passando sotto a un condominio sono stato attirato dal rumore di un tablet caduto a terra. Ho alzato gli occhi al cielo e ho visto la bimba aggrappata con il braccio sinistro al terrazzino. Di colpo ha mollato la presa, è "rimbalzata" sul terrazzo al primo piano e sono riuscito a bloccarla. A quel punto l'ho appoggiata sui miei piedi. Piangeva perché...aveva visto che il tablet si era rotto".

La targa ricevuta dal sindaco Conte

Lorenzo ormai è diventato un amico del giornale. Il direttore della Tribuna, Fabrizio Brancoli, ha conversato con lui chiedendogli dei suoi studi, del lavoro temporaneo come addetto museale nella mostra di Anish Kapoor a Venezia. I sogni, i progetti, le aspirazioni di un ragazzo.

“Ti abbiamo promesso un incontro informale, come ci avevi chiesto, e vogliamo essere di parola”, ha detto al giovane. Una diretta facebook senza copione e molti sorrisi con i genitori e gli zii di Lorenzo.

Video. La targa della Tribuna per il salvataggio della bambina: "Un gesto speciale"

La targa della Tribuna per il salvataggio della bambina: "Un gesto speciale"

“L’avete educato bene”, ha detto il direttore ai parenti del ragazzo, raccontando la sua modestia e l’idea iniziale di restare anonimo. “Ti doniamo un abbonamento annuale alla Tribuna perché crediamo che sia utile dare il nostro giornalismo a una persona che è stata protagonista di una buona notizia. Talvolta si dipinge il nostro lavoro come un’attesa cinica di disastri e fatti gravi: invece, credimi, questa storia ci ha reso felici e orgogliosi di te e di poterla raccontare”.

Video. La bimba salvata, la retorica dell'eroe e i gesti compiuti quasi per caso

La bimba salvata, la retorica dell'eroe e i gesti compiuti quasi per caso

Brancoli ha anche sottolineato il tema dell’accesso al mondo del lavoro: Lorenzo svolge un mestiere provvisorio che gli piace, ma ovviamente spera di trovare impieghi con tempi più lunghi. “Sono sicuro che riuscirai a farti strada”.

La cerimonia in Comune

Il sindaco Mario Conte ha consegnato un attestato di riconoscimento a Lorenzo Tassoni, 28enne che mercoledì scorso, ha salvato una bambina, caduta dal terrazzo a Sant'Antonino. Nel corso della cerimonia tenutasi nella Sala degli Arazzi di Ca' Sugana, il sindaco ha incontrato anche la bimba e la madre che, commossa, ha abbracciato il giovane, definendolo "un angelo".

Il primo cittadino ha consegnato la pergamena a nome di tutta la comunità trevigiana "come segno di profonda gratitudine e di sincero ringraziamento per aver salvato una giovane vita con uno slancio istintivo di grande generosità e con una prontezza di riflessi eroica. Un atto di grande coraggio e di straordinario altruismo che rende orgogliosa l’intera Comunità e che rappresenta un insegnamento di responsabilità, correttezza e rispetto della vita".

Treviso, il sindaco Conte premia il ragazzo che ha salvato la bimba caduta dal secondo piano

«Abbiamo voluto consegnare un riconoscimento a Lorenzo perché un gesto come il suo meritava il ringraziamento da parte di tutta la comunità», le parole del sindaco. «Al di là della fortuna e della casualità, Lorenzo c’era e ha voluto fortemente salvare la vita della piccola. Per questo oggi siamo qui ad abbracciare virtualmente loro come farebbero tutti i trevigiani che hanno speso parole di stima e affetto per questo ragazzo».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Monza, Berlusconi e Galliani tornano in A: Il Condor scatenato in tribuna come ai tempi del Milan

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi