Vittorio Veneto, è morto l’industriale Pier Domenico Colomban di Permasteelisa

L'industriale Pier Domenico Colomban 

Fratello di Massimo, manager e già assessore a Roma, aveva fondato con lui l’azienda che oggi ha il suo quartier generale a Vittorio Veneto. Aveva 75 anni. L’addio lunedì a Parè di Conegliano  

VITTORIO VENETO. È deceduto Pier Domenico Colomban, 75 anni, cofondatore con il fratello Massimo della Permasteelisa Spa, il colosso delle costruzioni noto in tutto il mondo. Colomban era stato colpito quattro anni fa da un improvviso malore, che gli ha comportato una paralisi. Ricoverato all’ospedale Ca’ Foncello, in seguito era stato trasferito a Casa Fenzi di Conegliano, dov’è mancato giovedì.

Pier Domenico Colomban era una persona molto riservata, un imprenditore vero, dedito al lavoro e alla famiglia. Nato in una famiglia di due figli e tre figlie a Santa Lucia di Piave, da giovane per una decina d’anni aveva lavorato nel settore degli infissi. Nel 1973, la svolta, con la fondazione della Permasteelisa, azienda che all’epoca era partita con pochi dipendenti. Ma l’intuizione era unica, geniale e innovativa. La semplice idea d’inventare nuova tecnologia nelle architetture monumentali a vetro, si è evoluta nel tempo, tanto che il gruppo è arrivato a rivestire le più avveniristiche costruzioni di città e metropoli in tutto il mondo.

Da una semplice azienda a livello artigianale, la ditta in circa cinquant’anni si è sempre più ingrandita fino a raggiungere i circa seimila dipendenti, connotandosi come una multinazionale di costruzioni, specializzata in rivestimenti architettonici in vetro e acciaio. «Aveva iniziato col fratello Massimo nel 1973, nella prima sede di Corbanese, poi trasferitasi a San Vendemiano, quindi con l’apertura delle sedi a Colle Umberto e Vittorio Veneto», ricorda il figlio Matteo, che prosegue: «Mio padre era una persona riservata e molto discreta, ha dedicato l’intera vita al lavoro, a cui ha dato tutto il suo impegno. Ha lasciato una ricordo di sé indelebile, prova ne sono i messaggi di cordoglio, che stiamo ricevendo dai suoi manager e collaboratori», conclude il figlio. Pier Domenico Colomban ha lasciato la moglie Elisabetta, il figlio Matteo, il fratello Massimo, le sorelle Carlina, Lucia e Nerina, con i parenti tutti. Il funerale sarà officiato lunedì alle 15.30, nella chiesa Beata Vergine Maria di Fatima a Parè di Conegliano, preceduto dal rosario con inizio alle 15. Il feretro sarà tumulato nel cimitero di Santa Lucia di Piave.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Monza, Berlusconi e Galliani tornano in A: Il Condor scatenato in tribuna come ai tempi del Milan

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi