Treviso, suor Eligia muore schiacciata da un armadio

Tragedia mercoledì sera, 22 giugno, a villa “Regina Mundi” di Treviso, comunità per ragazze madri gestita da suore e operatori laici: suor Eligia è morta a 87 anni schiacciata da un armadio

TREVISO. Tragedia mercoledì sera, 22 giugno, a villa “Regina Mundi” di Treviso, comunità per ragazze madri gestita da suore e operatori laici: suor Eligia è morta a 87 anni schiacciata da un armadio.

La religiosa, di nome Giulietta Cambus, origini cagliaritane, si trovava all’interno della propria stanza ed è morta sul colpo. Si è trattato di una tragica fatalità: pare che il mobile sia ceduto di schianto dopo che la suora aveva aperto un’anta. 

A scoprire il corpo ormai privo di vita della consorella sono state le altre suore che operano nella struttura attorno alle 19 di mercoledì sera. Non vedendola scendere all’ora per cui la attendevano, sono salite in camera scoprendo l'accaduto. 

Vana la chiamata al Suem 118. Sul posto è intervenuta anche una pattuglia delle volanti della questura, che hanno subito escluso un coinvolgimento di terze persone. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Salento, violenta tromba d'aria: bagnanti in fuga e alberi divelti a Melendugno

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi