Contenuto riservato agli abbonati

Tragedia sull’A28. «Sette anni di cella non fanno giustizia». Delusi i genitori delle ragazze morte

Alain Fragasso, terzo da sinistra, con i legali e altri familiari delle due giovani vittime ad un’udienza

Alain Fragasso, papà di Jessica: «Il magistrato ha fatto la sua parte, ma le norme sono sbagliate». Stefania Di Grazia, mamma di Sara: «La pena giusta per un caso del genere sarebbe l’ergastolo»

CONEGLIANO. «La condanna richiesta è bassa, ma non siamo stupiti. Sono le leggi che vanno cambiate». Questo è il pensiero dei familiari di Sara Rizzotto e Jessica Fragasso, le due cugine morte sull’A28 il 30 gennaio per un violento tamponamento. Il pubblico ministero ha chiesto 7 anni e 8 mesi di carcere per il pirata della strada e martedì prossimo verrà pronunciata la sentenza di primo grado nei confronti di Dimitre Traykov.

Video del giorno

Briatore: "Noi abbiamo fatto l'upgrade della pizza". Sorbillo: "Lo rispetto, ma è buona anche quella di 5 euro"

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi