Contenuto riservato agli abbonati

Il commissario europeo stoppa le casse d’espansione alle grave di Ciano

Braccio di ferro sul bacino di laminazione, il responsabile Ue per l’Ambiente avverte: «Obbligatoria la valutazione d’incidenza, nessun intervento in aree Natura 2000 può pregiudicare l’integrità del sito»

CROCETTA. La Commissione Europea lancia un macigno sul progetto di casse di espansione nell’area naturalistica delle grave di Ciano. Rispondendo a una interrogazione parlamentare ha indicato che non si possono fare opere di tal genere senza che una valutazione di incidenza da parte delle autorità nazionali (non regionali) dia la certezza che l’intervento non pregiudicherà l’integrità dell’area, sito della rete Natura 2000 secondo la direttiva Habitat.

Video del giorno

Briatore: "Noi abbiamo fatto l'upgrade della pizza". Sorbillo: "Lo rispetto, ma è buona anche quella di 5 euro"

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi