Contenuto riservato agli abbonati

Edilizia post Covid: terrazze, giardini e spazi comuni. A Treviso più facili gli ampliamenti

Sgravi e scomputi dai volumi per spazi di smart working, lavanderie, sale comuni. Raddoppio dei parcheggi per le auto fuori mura.

TREVISO. I nuovi alloggi non potranno avere meno di 48 metri quadrati. Incentivi agli spazi comuni condominiali, scomputati dagli oneri; possibilità di aumentare la superficie di terrazzi e balconi, esclusi dai conti delle cubature; raddoppio obbligatorio degli spazi auto, uno scoperto a fianco di quello coperto, per ogni nuova unità abitativa, direzionale e commerciale. E poi flessibilità su giardini, spazi verdi, orti.

Video del giorno

Briatore: "Noi abbiamo fatto l'upgrade della pizza". Sorbillo: "Lo rispetto, ma è buona anche quella di 5 euro"

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi