Contenuto riservato agli abbonati

Seimila alunni in meno in 10 anni. Le paritarie della Marca al collasso

A sinistra Simonetta Rubinato. A destra in alto De Mari e la cuoca del Brunelli. Sotto don Vanin 

Sei istituti chiudono i battenti. «Non basta aumentare le rette, servono aiuti sennò altri salteranno»

TREVISO. Chiuse per mancanza di alunni, in sofferenza per la carenza di risorse, obbligate a fare i conti con una società più povera che non può più ignorare il calo demografico che la sta attraversando. La moria delle scuole paritarie in provincia di Treviso conferma un quadro sconfortante.

Di 14 istituti che chiuderanno i battenti entro l’estate in Veneto ben 6 sono nella Marca: 4 istituti che accolgono bambini da 3 a 6 anni (la scuola dell’infanzia “Angelo Toso” di Casier, la “Angeli custodi” di Morgano, la “Dottor Bernardo Brunelli” di Miane, la “Maria Immacolata” di Vedelago) e due indirizzi superiori (la meccanica, meccatronica ed energia del Cavanis-Collegio Canova di Possagno e il linguistico europeo con opzione giuridico-economica del Brandolini...

Video del giorno

Renzi alla scuola politica della Lega, lo stupore di Salvini con i cronisti: "Non lo sapevo!"

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi