Contenuto riservato agli abbonati

Controllo del vicinato per fermare i ladri a Vittorio Veneto. Sette gruppi già pronti e Carpesica apripista

L’assemblea pubblica di martedì sera a Carpesica

Martedì i primi volontari si sono riuniti all’osteria Camein.  Il vicesindaco Posocco: «Vogliamo una vera rete sociale»

VITTORIO VENETO. Nel post-pandemia, ecco di nuovi i ladri. E la città reagisce con i gruppi di Controllo di vicinato. Martedì sera c’è stata una riunione all’osteria Camein per contattare i primi volontari. «Siamo soddisfatti – afferma il vicesindaco Gianluca Posocco -. Abbiamo residenti che vogliono attivarsi nel Controllo di vicinato a Formeniga, Cozzuolo, Carpesica, Duomo, San Pietro e Paolo, Costa.

Video del giorno

Gasparini, il pilota di droni: "Così abbiamo trovato i corpi sulla Marmolada"

Tataki di manzo marinato alla soia, misticanza, pesto “orientale” e lamponi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi