In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Donna prende a calci e pugni sul bus due controllori della Mom nella tratta Portobuffolè-Conegliano

Era salita con un cane sprovvisto di guinzaglio e museruola e un ragazzino. Entrambi erano senza biglietto. I due dipendenti dell’azienda di trasporti sono finiti al Pronto soccorso

1 minuto di lettura

Un autobus Mom

 

TREVISO. Ennesima aggressione ai danni del personale della della Mom. Questa volta è avvenuto all’interno di una corriera nella tratta da Portobuffolè a Conegliano

Lì, durante un normale controllo, due controllori dell’azienda di trasporto trevigiana sono stati aggrediti da una donna che viaggiava con un cane al seguito senza guinzaglio nè museruola e un ragazzino sprovvisto di biglietto.

Quando le è stato chiesto di scendere in quanto anche lei non aveva un regolare titolo di viaggio  è andata in escandescenza ed ha aggredito i due calci,  pugni, graffi e spinte.

Immediatamente è partita la chiamata di allarme da parte del personale che ha poi condotto la corriera fino al capolinea di Conegliano dove ad aspettarla c’erano i carabinieri che hanno identificato e fermato la donna responsabile dell’aggressione.

I due conducenti sono andati al pronto soccorso per farsi medicare delle ferite.

[[(gele.Finegil.StandardArticle2014v1) Il conducente del bus è lo stesso che nel 2014 venne accerchiato in centro da una gang di ragazzini scatenati]]

Meno di una settimana fa l’aggressione a calci pugni e poi coltellate ai danni di un conducente della corriera all’altezza di Nervesa della Battaglia. «Situazione insostenibile e inaccettabile»,  dicono i sindacati compatti.

I commenti dei lettori