Contenuto riservato agli abbonati

Treviso, studenti registi nel nome di Vincenzoni. Un set per creare, raccontare, fare gruppo

Foto di gruppo: regista e aiuti, cast, troupe e assistenti. I docenti parlano di «ragazzi entusiasti»

Il progetto del Palladio, curato da Paola Brunetta, coinvolge Da Vinci, Luzzatti, Mazzotti e Alberini. Si gira all’istituto e ai giardini di S.Liberale

TREVISO. Luca è un ragazzo ombroso, vive in solitudine, non vuole avere amicizie; Filippo è solare, socievole e amico di tutti. Cosa può accadere quando i loro due mondi emotivi entrano in relazione? A raccontarcelo con inquadrature soggettive, dettagli, campi medi, zoom verticali e primi piani, sono i ragazzi dell’istituto Palladio di Treviso che stanno girando il corto “Un altro Luca” per il progetto “Pane e cinema”, che l’Associazione Vincenzoni propone nell’ambito del prestigioso Premio dedicato alla memoria del grande sceneggiatore trevigiano Luciano.

All’iniziativa

Video del giorno

Phoenix, manifestanti pro-aborto protestano davanti al Senato: lacrimogeni sulla folla

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi