Contenuto riservato agli abbonati

Casa & cucina. Da “dalla Libera”. «I miei piatti ispirati dalla zia»

Andrea Stella con la mamma Annamaria Polegato

Il ristorante di Sernaglia tra innovazione e tradizione. Andrea Stella propone piatti creativi per pochi coperti

SERNAGLIA. Che dovrebbe cambiare l’insegna del suo ristorante, amici e clienti glielo ripetono da tempo. “Trattoria dalla Libera” si presta, infatti, ad interpretazioni fuorvianti, poiché è oramai un ristorante gourmet lodato dalle più importanti Guide gastronomiche. Ma Andrea Stella, che nella sua trattoria di Sernaglia della Battaglia è nato e cresciuto, non ne ha alcuna intenzione.

«In quell’insegna c’è la storia della mia famiglia; la storia di un locale creato dalle mie zie Libera e Angelina nel 1966.

Video del giorno

Draghi in Veneto, il rap dei ragazzi con le parole della Costituzione

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi