Contenuto riservato agli abbonati

Conegliano, molestie di un fotografo durante gli scatti della Comunione

L'ingresso principale del palazzo di giustizia di viale Verdi a Treviso

La procura ha chiesto di processare un noto fotografo: ad accusarlo di palpeggiamenti, due sorelle di 11 e 14 anni

CONEGLIANO. «Secondo me quel signore non è sposato perché, se lo fosse, le mani nei pantaloni non le metteva a noi ma a sua moglie».

È durante un pranzo in famiglia, nell’ottobre del 2020, quando una bambina di 10 anni dice questa frase che fa trasalire i genitori. Ed è sempre in quell’occasione che la sorella, di 13, conferma che due anni prima, nel maggio 2018, “quel signore” l’aveva molestata nella stessa occasione, durante un servizio fotografico per la prima Comunione, mettendo le mani nelle sue parti intime.

Da

Video del giorno

Renzi alla scuola politica della Lega, lo stupore di Salvini con i cronisti: "Non lo sapevo!"

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi