«Latte e cioccolato ormai sono alle stelle Ma la vera stangata arriva dalle bollette»

Le strategie degli esercenti del centro storico alle prese con l’inflazione Al Polo Caffè il macchiato è balzato a 1,20. Crich Corner: liscio a 1,30 

i locali

I rincari dei fornitori, il costo del latte che s’impenna, le bollette che volano alle stelle. Sempre più baristi a Treviso hanno ritoccato il prezzo del caffè, salendo da 1,10 euro a 1,20. E chi l’aveva già a 1,20 a brevissimo lo alzerà, chiedendo 10 centesimi in più. Non trascurabile, però, il fronte dei “resistenti”: pur messi a dura prova da mille aumenti, ci sono baristi che manterranno il costo invariato, perché «il caffè ha un valore simbolico e non è giusto che il cliente, già in difficoltà per vari rincari, paghi di più pure per una tazzina sorseggiata al banco».


Marlisa Bergamin, titolare del Polo Caffè, segue una doppia strada: «Il caffè è rimasto a 1,10, mentre il macchiato, che prima lo facevamo pagare uguale, l’abbiamo portato a 1,20. Spiace, ma il latte è aumentato e noi lo prendiamo di qualità». Poi le chiediamo della scelta di mantenere inalterato il prezzo del classico caffè al banco: «È un simbolo per il cliente che entra in un bar. Tutto è aumentato, anzi stra-aumentato. Alzare il prezzo della tazzina sarebbe troppo d’impatto, ho clienti affezionati. Sono dell’idea che serva fare un passettino alla volta, la gente va preparata. Tanti l’hanno già fatto, ma non trovo giusto dare la botta subito». Ma intanto il macchiato è balzato a 1,20. E c’è chi, complici le bollette “sanguinose”, sta per passare a 1,30. Come al Crich Corner, in vicolo Barberia: «Da cinque anni serviamo già il caffè a 1,20, presto lo porteremo a 1,30», spiegano i dipendenti Barbara De Piccoli ed Eric Creuso, «il caffè costa di più, ma è soprattutto il caro energia a pesare: bollette della luce e del gas. Di aumentare il caffè e altri prodotti se ne parla già da fine estate, presto sarà realtà».

Conferme, in tal senso, arrivano dal Secret Garden, a Ca’ dei Ricchi: «Il caffè al banco passerà presto da 1,20 a 1,30», spiega Francesca Beni, «il fornitore del caffè ha già aumentato. Noi vogliamo offrire pure un prodotto di livello, 100% arabica. Purtroppo s’è alzato anche il prezzo della cioccolata, un po’ tutto costa di più. Sì, è come la storia del cane che si morde la coda: siamo costretti pure noi a rientrare dai costi. E presto dovremo ritoccare anche il prezzo dello spritz».

Spostandoci alla Caffetteria Broli, ci si imbatte in un valido esempio di “bar resistente” che sul caffè al banco prova a tenere botta: «Lo manteniamo a 1,10 euro, Hausbrandt ci chiede di non intervenire per il momento. Si stringono i denti, anche se ti vanno via ogni giorno due chili di caffè. Vogliamo rimanere vicini al cliente, fidelizzarlo. Sappiamo che pure chi viene da noi deve fare i conti con i rincari. Non è un momento facile per tutti. Pensate che il prezzo del latte è cresciuto del 5%, ma sono soprattutto le bollette a far male: tutto è schizzato del 30%. Proviamo a reggere».

Il caffè al banco come baluardo da difendere. Lo pensano pure al Caffè Rialto, in via Lombardi: «Da noi è sempre a 1,10. Scelta nostra, non intendiamo gravare sul cliente. Non sono quei 10 centesimi in più a cambiarmi la vita. Abbiamo tanti clienti affezionati, non è giusto far pagare di più pure il caffè. Anche se tutto sta aumentando, persino il latte». Sulla stessa lunghezza d’onda è Valter Michieletto, del Wood Caffè: «Resistiamo finché possiamo. Un tentativo di resistenza su un prodotto simbolo. Il caffè dal fornitore è aumentato, così pure tanti prodotti di prima necessità. Ma per scelta il caffè non lo tocchiamo, piuttosto aumentiamo altro». È la “battaglia del caffè”: ci sono tanti che hanno dovuto cedere e chi invece resiste. Di certo per tutti i gestori, con le bollette alle stelle, il periodo è pieno di tormenti.—



© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Giro d'Italia 2022 a Treviso. Ecco dove arriverà lo sprint e il toto tappa

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi