Contenuto riservato agli abbonati

A Treviso lo storico Aurora chiuso a oltranza e gli altri campetti senza più palloni

Il campo di calcio dell’Aurora in Chiesa votiva, chiuso e inagibile per ingenti costi di manutenzione necessari a mettere in sicurezza la struttura, ma anche gli spogliatoi e gli spalti storici

L’impianto alla Chiesa Votiva abbandonato per gli alti costi. Nelle parrocchie poche compagnie e ancor meno calciatori. Fine di un’epoca? Il parroco: «Oggi non esiste più l’annoiarsi. E il gruppo dei vicini di casa non si trova facilmente»

IL CENSIMENTO

Oggi solo tre società si dividono gli impianti comunali ma l’Artuso di S. Giuseppe è vuoto

TREVISO. È stata una delle più importanti, se non la maggiore, fucina di piccoli calciatori della città, terreno di gioco ma anche scommessa sociale dagli anni cinquanta al Duemila.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori