Oderzo, rifiuti abbandonati Motta, ripulita la Livenzetta

Il privato Francesco Clementi ha trovato di tutto sulle sponde del corso d’acqua mottense Dalla città opitergina arriva la denuncia di “Adotta un parco”

oderzo - motta di livenza

Immondizia che viene rimossa, immondizia che invece viene gettata da sconosciuti. Due poli opposti, due storie. Motta da una parte, Oderzo dall'altra. Ripulito nella cittadina del Livenza, l'argine interno della Livenzetta, la piccola riviera che in certi punti fa assomigliare Motta a una piccola Venezia, in uno scenario suggestivo in tutti i periodi dell'anno; invece nella città opitergina si registrano, ancora una volta, conferimenti di rifiuti fastidiosi che contrastano con lo spirito ambientale della cittadinanza.


Francesco Clementi non è nome nuovo in campo ambientalista. Il professionista è infatti tra gli organizzatori delle giornate ecologiche che caratterizzano il centro di Motta e i dintorni. Spontaneamente, domenica scorsa, ha ripulito l'argine interno della Livenzetta, il vecchio corso del fiume. Era pieno di cartacce e quella vista non la poteva sopportare ulteriormente. «Ma non ho fatto nulla di speciale - mette in evidenza Clementi - In primavera organizzeremo qualcosa di ancora più grande, per garantire la pulizia».

Secondo chi vive in quella zona le cartacce non sono arrivate dalle piene, che peraltro sono state rare egli ultimi mesi. Qualcuno ha insozzato la sponda destra del fiume, impunemente.

A Oderzo l’associazione “Adotta un parco”, che si attiva per ripulire le strade della città, ha denunciato la presenza, nei giorni scorsi, di 5 sacchi neri abbandonati in un parcheggio. Le segnalazioni di abbandono stanno riguardando, soprattutto, la periferia di Rustignè. «Non si possono mettere telecamere ovunque - riferiscono dall'associazione - Il sistema verrà comunque potenziato dal Comune. Esiste il famoso Controllo di vicinato e credo fermamente sia un occasione da cogliere per stanare gli ecofurbi più radicati. Lanciamo un appello: se qualcuno vede un' auto che scarica o lancia dei rifiuti non esiti a comunicare la targa ai vigili urbani o ai carabinieri». Per sabato prossimo, intanto, è annunciata una manifestazione di pulizia al parcheggio dello Skatepark dalle 8.30. —

Rosario Padovano



2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Draghi in Veneto, il rap dei ragazzi con le parole della Costituzione

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi