Contenuto riservato agli abbonati

Medico va in pensione, a Cimadolmo un’ intera frazione resta senza assistenza

San Michele di Piave in subbuglio: 1607 pazienti avvisati in ritardo. Le liste dei “limitrofi” sono piene, interviene il sindaco

CIMADOLMO. Sono 1607 pazienti, ovvero un paese intero, senza un medico. Accade a San Michele di Piave, paese dove abita la maggior parte dei pazienti del dottor Bruno Bellotti, stimato medico ritiratosi in pensione il 31 dicembre a 66 anni.

Originario di Montegrotto, ha esercitato in totale per 41 anni, di cui un anno in ospedale a Monselice e nel 1982 è giunto in ambulatorio a San Michele.

Video del giorno

Draghi in Veneto, il rap dei ragazzi con le parole della Costituzione

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi