In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
la campagna vaccinale

Monastier passerà da 600 a mille vaccini

1 minuto di lettura

treviso

L’Ulss trevigiana preme l’acceleratore sulle vaccinazioni e potenzia i suoi Vax Point. A partire da Monastier, dove il presidio allestitto all’interno della casa di cura Giovanni XXIII passerà, da domani, da 600 a mille somministrazioni quotidiane. Anche il centro vaccinale di San Vendemiano, da poco aperto, sarà potenziato il prossimo 10 gennaio. Fino a quella data, infatti, il sito servirà esclusivamente ai bambini e ragazzi, mentre successivamente sostituirà in toto il Vax point di Godega di Sant’Urbano, che sarà quindi dismesso. San Vendemiano avrà una capacità di 1.500 punture al giorno, ed è considerato strategico nella campagna dell’Ulss 2 che mira a toccare le 9.500-10 mila somministrazioni al giorno.

Attualmente la provincia di Treviso ha il 75,5% di copertura della popolazione con ciclo completo, ma deve fare i conti con circa 200 mila cittadini che finora, per scelta o per ragioni di salute, non hanno ricevuto nemmeno una dose di vaccino. La copertura delle dosi addizionali (terze dosi, o seconde nel caso di Johnson and Johnson o dei guariti) è ancora ferma al 33,2% della popolazione. La terza dose, in particolare, è raccomandata per aumentare le difese immunitarie contro la variante Omicron, che ha dimostrato una maggiore capacità di “bucare” i vaccini dopo due dosi, specie dopo che sono trascorsi più di quattro mesi dalla somministrazione della seconda. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori