Contenuto riservato agli abbonati

Treviso, contagi e ricoveri crescono senza sosta. Ad Asolo mascherine obbligatorie all’aperto

L’ingresso del San Camillo di Treviso, che dal 9 dicembre diventa Covid hospital

Sos di Benazzi: «Ho sentito di feste con 50 invitati, non ci siamo». Il sindaco Migliorini: «In musei e teatro serve la Ffp2»

TREVISO. Cinque nuovi ricoveri in un giorno e due ingressi in terapia intensiva: si tratta di due persone non vaccinate che erano già ricoverate in Pneumologia a causa del Covid. È il bilancio di un’altra giornata difficile per la Marca trevigiana nella lotta al Covid, con gli ospedali dell’Ulss 2 che ora contano 222 ricoveri in area non critica e 13 in rianimazione.

Un

Video del giorno

Draghi in Veneto, il rap dei ragazzi con le parole della Costituzione

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi