Treviso, violenze sull’ex fidanzata: in casa un arsenale di bombe e coltelli

La Mobile ha perquisito l’abitazione in centro a Treviso del 25enne, trovando all’interno le armi.  A Monastier controlli a casa di due kosovari, che avevano minacciato un collega di lavoro con una pistola

TREVISO. Bombe, bossoli di artiglieria, coltelli e pugnali. In casa aveva un arsenale, trovato dalla polizia che lo aveva messo nel mirino dopo i sospetti di violenze sull’ex fidanzata. Gli agenti delle Volanti si sono presentati nella abitazione di un 25enne in pieno centro a Treviso il 2 dicembre per eseguire una perquisizione, alla ricerca di alcuni residuati bellici. Ed effettivamente nella sua casa la polizia ha rinvenuto diversi coltelli e pugnali, bossoli di artiglieria ed alcune bombe, risultate inoffensive dopo i controlli del nucleo artificieri della questura di Venezia. Il giovane è stato denunciato per detenzione illegale d’armi, mentre la l’Anticrimine della questura di Treviso ha già provveduto a notificargli l’ammonimento del questore per violenza domestica.

Il giorno prima invece la Mobile ha eseguito una perquisizione nell'abitazione di due cittadini kosovari residenti a Monastier. I due il giorno precedente avevano minacciato verbalmente sul luogo di lavoro un loro connazionale, a cui volevano far intestare un conto corrente per effettuare operazioni sospette. Di fronte al suo rifiuto, hanno esibito una pistola. La perquisizione ha consentito di trovare una pistola ad aria compressa e ed una scacciacani.

In questo periodo la Questura di Treviso ha predisposto un servizio straordinario di controllo del territorio, con l’impiego di pattuglie delle Volanti e della Mobile e con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Milano. Il servizio, che ha interessato in particolare Treviso, Preganziol, Mogliano e Casale, ha permesso di identificare più di 500 persone e controllare più di 167 veicoli. Particolare attenzione è stata rivolta al controllo di quegli esercizi pubblici potenziali ritrovo di soggetti pregiudicati o con precedenti di polizia, controllandone 21.

Video del giorno

Il supercomputer più veloce del mondo di Meta-Facebook

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi