Contenuto riservato agli abbonati

Da Treviso a Cuba per testare il vaccino anti Covid: la storia della volontaria Irene Castellani

Irene Castellani all’Avana

Irene Castellani, 29 anni, ha ricevuto una dose di “Soberana Plus”.  È stata scelta assieme ad altri italiani: nessun effetto collaterale

TREVISO. Un mezzo giro del mondo per la terza dose del vaccino anti-Covid. O meglio, per partecipare a uno studio per testare la dose booster di Cuba. Tra gli oltre trenta volontari partiti dall’Italia per il progetto “Soberana Plus Torino” c’era anche una trevigiana, Irene Castellani, 29enne di Asolo. Il fascino dell’isola, il contatto con una realtà alternativa e la possibilità di vedere dal vivo lo sviluppo dei vaccini: con le parole di Irene si può vivere un’esperienza fuori dal comune.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Il supercomputer più veloce del mondo di Meta-Facebook

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi