Contenuto riservato agli abbonati

Treviso. Malattie sospette alla Mom, la rivolta degli autisti dei bus: «Troppi furbetti tra i nostri colleghi»

Molti degli assenti sono dipendenti senza Green pass. Le Rsu: «L’Ulss controlli i certificati, vanno tutelati i passeggeri»

TREVISO. La raffica di malattie “sospette” tra i dipendenti di Mom - circa 40 persone fuori causa negli ultimi giorni, alcune delle quali hanno comunicato la malattia addirittura con giorni di anticipo facendo insospettire l’azienda - spacca il fronte dei lavoratori. Il sindacato, con il coordinatore delle Rsu della Mom Stefano Bergamin, chiede controlli rigorosi da parte dell’azienda sanitaria: «Chi resta a casa mette in difficoltà anche i colleghi, costretti agli straordinari per garantire il servizio».

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Taranto, spara contro l'auto della polizia e ferisce due agenti: la raffica di colpi ripresa dalla telecamera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi