Contenuto riservato agli abbonati

Lavorava usando due Green pass falsi, commessa scoperta e denunciata

Blitz dei carabinieri all’Ipertosano di Colle Umberto. Certificato rilasciato dall’ospedale di Conegliano, ma non era vero

COLLE UMBERTO. Green pass falso per lavorare, commessa denunciata. Per non farsi il tampone o fingere di averlo fatto e avere il “disco verde”, c’è chi ricorre a ogni mezzo, anche quello di falsificare il Green pass, commettendo reato. È quanto accaduto nel Vittoriese: nell’occhio del ciclone è finita una ragazza di appena 23 anni, che lavora in un esercizio commerciale dell’Ipertosano di Colle Umberto, “pizzicata” dalle forze dell’ordine con una serie di pezzi di carta indicanti “finti” tamponi con tanto di codice a barre anzichè Qrcode.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Il supercomputer più veloce del mondo di Meta-Facebook

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi