Contenuto riservato agli abbonati

Lavori con il superbonus, tremano i clienti trevigiani di Sgai: cantieri mai avviati

A decine hanno firmato il contratto con il consorzio, lavori mai avviati. Il presidente è in carcere: prime diffide, denunce pronte

TREVISO. Hanno firmato il contratto con il consorzio Sgai, sede a Napoli, specializzato nella ristrutturazione green degli immobili.

Ma non hanno mai visto i lavori decollare, dopo l’arrivo dei droni per i rilievi, e vani si sono rivelati i solleciti. E non bastassero i timori sulle scadenze della legge – le unifamiliari non potranno più avvalersene dopo il 30 giugno 2022 , come da ultimo aggiornamento di bonus e Superbonus – hanno visto il presidente del consorzio, il 48 enne ischitano Roberto Galloro finire in manette nell’ambito di un’operazione della guardia di Finanza di Aosta, con risvolti in Germania e Francia, che ha portato in cella 22 persone, con accuse dall’associazione a delinquere alla truffa.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Quirinale, Letta: "Centrodestra finalmente sulla nostra linea"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi