Contenuto riservato agli abbonati

Miane, prima i terremoti e ora gli smottamenti: il sindaco chiude i sentieri

Gli alberi trascinati giù dalla frana di Croda Maor

La frana di domenica 21 novembre ha coinvolto due ettari di bosco, al momento sono sconsigliate le escursioni. Il Comune inoltra una richiesta di monitoraggio e valutazione tecnica alla Protezione civile regionale

MIANE. C’è preoccupazione a Miane per la frana di Croda Maor. L’imponente smottamento ha interessato circa due ettari di bosco. La situazione è costantemente monitorata.

IL SOPRALLUOGO DEI CARABINIERI

«Lunedì 22 novembre i carabinieri forestali hanno fatto un sopralluogo», spiega il sindaco di Miane, Denny Buso, «a seguito del quale abbiamo inoltrato una richiesta alla Protezione civile regionale perché effettui una valutazione tecnica.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Portuale di Trieste manifestava contro il Green Pass, ora è intubato: "Ho i polmoni distrutti"

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi