Col Visentin, ciclista di 69 anni stroncato da un infarto sulla salita verso il rifugio

Il rifugio sul Col Visentin

Dramma nel primo pomeriggio di oggi sull’era che porta al rifugio del Col Visentin. A perdere la vita un ciclista di Torviscosa (Udine) che era in compagnia di un amico

VITTORIO VENETO. Attorno alle 14 di oggi, sabato 20 novembre, il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane è stato allertato per intervenire in supporto dell'elisoccorso, inviato lungo la strada bianca che sale al Rifugio V Artiglieria alpina sul Col Visentin per un uomo colto da malore.

G.A., 69 anni, di Torviscosa (UD), che stava salendo in mountain bike in compagnia si era infatti sentito male all'improvviso e si era accasciato a terra, un chilometro sopra Forcella Zoppè.

Poiché l'elicottero di Treviso emergenza non poteva avvicinarsi per la presenza di nebbia, la missione è stata affidata all'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore. Purtroppo una volta sbarcati sul posto e aver tentato le manovre di rianimazione, all'équipe medica non è restato che constatare il decesso dell'uomo, sul posto anche una squadra di soccorritori. La salma è stata affidata ai Carabinieri di Cison di Valmarino e al carro funebre.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Battiato, un anno dopo: un ensemble di violini dal Veneto nella sua Milo

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi