Conegliano, muore di infarto a 45 anni durante la battuta di caccia con il padre

Sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri 

Tragedia stamattina, 17 novembre, sulle colline di Ogliano. Moreno Dassié, programmatore informatico residente a Codognè, è morto per un malore improvviso sotto gli occhi del padre ottantenne

CONEGLIANO. Imprenditore fondatore di una ditta di informatica con sede a Codognè, Moreno Dassié, classe 1976, sposato e padre di tre figli, ha perso la vita stamattina a causa di un infarto, durante una battuta di caccia in cui era impegnato con il padre. 

La tragedia si è consumata verso le ore 9 sulle colline coneglianesi di Ogliano. Il 45enne si è improvvisamente accasciato al suolo, il padre ha dato l’allarme chiamando i soccorsi. Sul posto sono giunti il Suem e i carabinieri. Purtroppo per il giovane programmatore informatico non c’è stato niente da fare. Sono nel dolore le comunità di Conegliano, dove vive il papà, e quella di Codognè, dove Moreno Dassié viveva con la famiglia.   

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Battiato, un anno dopo: un ensemble di violini dal Veneto nella sua Milo

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi