Contenuto riservato agli abbonati

Finte vaccinazioni sui bimbi: anche Treviso chiede i danni a Emanuela Petrillo

L’annuncio del manager Benazzi: «Ci ha procurato un danno di immagine e anche erariale». L’ex assistente sanitaria simulava la somministrazione del vaccino nei bambini

TREVISO. «Alla Petrillo chiederemo i danni attraverso la Corte dei Conti». L’azienda sanitaria trevigiana conta di rivalersi sull’ex assistente sanitaria 38Enne di Spresiano, Emanuela Petrillo, per danno erariale avendo finto di vaccinare centinaia di bambini anche nella Marca. «Ci ha procurato un danno di immagine ma anche economico, basti pensare al costo dei vaccini buttati via e a quello del personale che faceva la vaccinazione.

Video del giorno

Battiato, un anno dopo: un ensemble di violini dal Veneto nella sua Milo

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi