Treviso, camion “bomba” carico di diluente infiammabile fermato dalla polizia

Il mezzo era privo di estintori e dispositivi di sicurezza, il conducente romeno non aveva i titoli di formazione professionale: ritiro della patente e sanzione da duemila euro

TREVISO. Una “bomba” su ruote, con autista inadeguato dal punto di vista della formazione professionale e la totale mancanza di dispositivi antincendio. La polizia stradale di Treviso, impegnata questa settimana in servizi specifici e mirati ai controlli di legalità nel settore del trasporto delle merci pericolose, ha sorpreso nella notte un autoarticolato che circolava su una strada comunale trasportando diluente poliuretanico in totale violazione della disciplina (ADR) che regola il trasporto su strada delle merci pericolose.

Il diluente poliuretanico, utilizzato per la diluizione delle vernici, è altamente infiammabile. Il conducente del tir, di nazionalità rumena, guidava il mezzo – di proprietà di una ditta italiana – sprovvisto del certificato di formazione professionale, delle istruzioni scritte di sicurezza e senza l’equipaggiamento individuale; inoltre, non aveva a bordo i previsti estintori per il materiale trasportato e il veicolo era sprovvisto dei pannelli che segnalano la tipologia di merci pericolose trasportata.

Per tale condotta il camionista si è visto ritirare la patente di guida, decurtare 20 punti e una sanzione amministrativa di oltre 2000 euro, con contestuale fermo amministrativo del veicolo. Le sanzioni comminate al conducente verranno estese anche al proprietario del veicolo e al committente del trasporto.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Valanga sulla pista da sci in Val d'Aosta, gravissimo un addetto alla sicurezza

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi