Castelfranco, 25 chili di marijuana nascosti nella roulotte: arrestato a 17 anni

Il blitz fatto scattare dai carabinieri, ha consentito di bloccare il ragazzo proprio mentre, con fare trafelato e guardingo, stava entrando nella roulotte dopo averne estratto le chiavi di accesso dalla tasca dei pantaloni

CASTELFRANCO. Una casa mobile nascosta nel bosco che straripava di marijuana, in parte già essiccata, a tal punto da occupare ogni spazio possibile della struttura chiusa con un lucchetto. E per l’ingente quantitativo, un 17enne di Castelfranco è stato arrestato, dopo essere stato trovato con le mani nel sacco. I carabinieri della compagnia di Castelfranco hanno messo le manette al minore, accusato detenzione ai fini di spaccio dell'ingente quantitativo di sostanza stupefacente.
I militari sono intervenuti nella zona della Pedemontana: qui, in un’area boschiva, si trovava una roulotte in sosta ricoperta da un telo oscurante, chiaramente abbandonata dai proprietari, ma che da qualche tempo, secondo alcune segnalazioni ricevute da cittadini della zona che andavano a passeggiare, risultava essere mèta di un giovane non meglio identificato che si preoccupava di chiudere con lucchetto la “casa mobile” sia dopo avervi fatto accesso che nel momento in cui se ne allontanava.
Il blitz fatto scattare nelle scorse ore dai carabinieri, ha consentito di bloccare il ragazzo proprio mentre, con fare trafelato e guardingo, stava entrando nella roulotte dopo averne estratto le chiavi di accesso dalla tasca dei pantaloni.

Nella roulotte c’erano 25 chilogrammi di marijuana, parzialmente essiccata, che occupava buona parte degli spazi della casa mobile. Sopra una mensola della “cucina” del mezzo era riposto tutto l’occorrente per il confezionamento dello stupefacente: buste di cellophane ritagliate, una forbice, due coltelli e un cutter tutti con le punte ancora intrise di residui di marijuana e, infine, 3 capienti bottiglie contenenti liquido fertilizzante per la droga, che messa in commercio avrebbe fruttato svariate decine di migliaia di euro.
L’arresto è stato convalidato e per il giovane è stata confermata, dal Giudice del Tribunale per i Minorenni di Venezia, la misura restrittiva della permanenza in casa.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Trentanove arresti, smantellata la nuova Mala in Veneto: il video del blitz a Mestre

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi