Contenuto riservato agli abbonati

Con “Arte in città” giovani e alpini riqualificano le vetrine del centro di Conegliano

Attorno al Duomo e in via XX Settembre generazioni differenti a lavoro per abbellire le strade con riproduzioni di opere dei grandi pittori

CONEGLIANO. Gli alpini diventano insegnanti e gli studenti abbelliscono Conegliano, indossando le loro penne nere. I giovani abbandonano gli smartphone, con le ramazze puliscono le vetrate sporche, con i seghetti costruiscono le cornici e i quadri riempiono gli spazi vuoti. Sono le suore con i cellulari a immortalare le particolari lezioni di vita. Il progetto “Arte in città”, per riqualificare le vetrine sfitte del centro e dare decoro attorno al Duomo e in via XX Settembre, è anche questo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Bengala Fire, l'appello al voto di Cornuda: "Facciamoli splendere fino alla vittoria"

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi