Contenuto riservato agli abbonati

Addio Antonio Roccon, gran maestro della “Congrega” e anima del volontariato

Non si era ripreso dopo quaranta giorni in rianimazione a causa del Covid

SUSEGANA. Si è spento sabato sera, nella propria abitazione di Susegana, Antonio Roccon, 74 anni, gran maestro della Congrega dei Radici e dei Fasioi per oltre vent' anni. Dal 23 settembre si trovava a casa, dal momento che era stato dimesso dall'ospedale, per i postumi del Covid che l'aveva colpito ancora lo scorso mese di maggio. Da allora, aveva fatto ben 40 giorni in reparto di Rianimazione all'ospedale di Vittorio Veneto e quindi altri 4 mesi in corsia a Conegliano.

La

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, identikit di Omicron: la variante sudafricana con 32 mutazioni

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi