Primo giorno di green pass, a Treviso le proteste degli operai nelle aziende: sit-in alla Electrolux e alla Zoppas Industries

All'Electrolux di Susegana è andata in scena con il primo turno di lavoro la protesta degli operai contrari al Green passi. Proteste e picchetti anche all'esterno delle Zoppas Industries di Vittorio Veneto. In Contarina non si presentano in settanta

TREVISO. Operai "No Green pass" in presidio all'esterno della portineria dalle 5 del mattino. All'Electrolux di Susegana venerdì mattina 15 ottobre è andata in scena con il primo turno di lavoro la protesta degli operai contrari al Green pass, circa il 10%, secondo una stima aziendale, dei 1.400 dipendenti della sede, di cui 1.100 operai.

Molti dipendenti sprovvisti di Green pass sono rimasti direttamente a casa, senza partecipare alla protesta.

La protesta si è svolta senza tensioni particolari e a nessuno è stato impedito di accedere. Ha funzionato, nel primo turno, soltanto una delle quattro linee produttive.

Proteste anche all'esterno delle Zoppas Industries di Vittorio Veneto. Due diversi gruppi hanno presidiato l'ingresso di Sipa e Rica, per un totale di un centinaio di persone, soprattutto operai.

Green pass, la protesta alla Zoppas di Vittorio Veneto: "Andremo avanti fino a che non sarà ritirato"

Anche in questo caso una protesta assolutamente pacifica. "Non è uno sciopero, il governo ci ha negato l'ingresso perché non abbiamo il Green pass. Abbiamo dato disponibilità all'azienda di lavorare, ma l'azienda ha dovuto rispettare il nuovo decreto". Tra i manifestanti tanti "No vax" convinti: "Non ci vacciniamo perché siamo contrari a questo farmaco sperimentale".

Circa 70 dipendenti, come era previsto, non si sono presentati questa mattina all’avvio del turno di lavoro in Contarina la società che gestisce la raccolta rifiuti per i comuni del consorzio Priula. La società ha dovuto rivedere in alcuni casi e per alcuni orari il servizio a breve fornirà le direttive per eventuali recuperi e arrivo organizzazioni.

TRASPORTI

Solo un disagio di rilievo per gli studenti, a livello di trasporto pubblico locale, nella mattinata d'esordio dell'obbligo di Green pass: è saltata la corriera Mom delle 6.30 della linea Ca' Vescovo-Montebelluna causa malattia del conducente comunicata all'ultimo. Per il resto, sono state depennate le corse non garantite già alla vigilia, mentre in qualche caso sono state trovate soluzioni in corso d'opera.

Mobilità di Marca deve fare i conti con 87 autisti (65 suoi dipendenti) contrari pure al tampone: per gli "irriducibili" scatta la sospensione dello stipendio.

LA PROTESTA DI SZUMSKI

Il sindaco medico Riccardo Szumki aderisce allo sciopero della Fisi. Stamattina, 15 ottobre, ha tenuto chiuso per protesta il suo studio medico di Santa Lucia. "Green pass strumento di ricatto per poter lavorare", recita il foglio che ha affisso sulla porta. Tre ore di sciopero anche per il medico. Alcuni pazienti si sono così l trovati la porta chiusa, oggi l'orario di ricevimento doveva essere dalle 7.30 alle 10.30. Szumski ha comunque lasciato il suo numero di cellulare per le urgenze, e le ricette da ritirare sotto i sassi sul balcone dello studio.

Vuoto anche il gazebo-ufficio da sindaco. "Non c'è - rispondono dal personale dell'ufficio - ma da Oggi dovrebbe ricevere nel gazebo".

I TRENI

Sono 14 corse ferroviarie cancellate o sostituite da bus. Questo l’effetto Green pass sul sistema ferroviario regionale.l’area più colpita quella trevigiana dove sono stati tagliati o sostituiti da trasporti su gomma dieci viaggi, alcuni in orario pendolari, in partenza o arrivo nel capoluogo o lungo la tratta di Montebelluna verso il bellunese o il Padovano.

A renderlo noto è la direzione mobilità di TrenItalia che in queste ore sta coordinando come sostituire o sopperire alla mancanza di personale anche nelle prossime giornate in virtù dell’assenza di capo treni e altro personale in servizio.“ si è cercato Di riconfigurare il trasporto per creare i minori disagi all’utenza“ sottolineano da TrenItalia.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Portuale di Trieste manifestava contro il Green Pass, ora è intubato: "Ho i polmoni distrutti"

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi