Contenuto riservato agli abbonati

Sette lavoratori uccisi da inizio anno nella Marca. «Voi dite morti sul lavoro? Chiamiamoli omicidi, come quello di mio figlio»

Monica Michielin, la mamma di Mattia Battistelli, il ragazzo morto schiacciato da un carico staccatosi da una gru

La madre di Mattia Battistetti, morto in aprile: «Basta, non deve più succedere». Cgil, Cisl e Uil preparano un evento col governo: «Ci diano risposte concrete»

CAERANO. Sono già sette i morti sul lavoro da inizio anno nella Marca e il sindacato, assieme alla famiglia Battistetti, vuole organizzare una manifestazione a Montebelluna, invitando esponenti del governo per capire a che punto sono le annunciate nuove norme più restrittive sulla sicurezza nel mondo del lavoro.

«Sarà una iniziativa per ricordare queste vite spezzate e per vedere anche a che punto è quanto annunciato dal governo in materia di sicurezza sul lavoro», dice Monica Michielin, la mamma di Mattia Battistetti, il giovane di 23 anni morto lo scorso 29 aprile in un cantiere colpito da un carico di ponteggi caduto da una gru.

«Il

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Colli asolani, il suggestivo belvedere e la natura nei pressi della chiesetta di San Giorgio

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi