Contenuto riservato agli abbonati

In provincia di Treviso oltre 28 mila giovani non studiano e non lavorano

La coordinatrice scolastica regionale, Carmela Palumbo

Il fenomeno Neet riguarda la fascia dai 15 ai 34 anni. Si aggiunge un 10 per cento di abbandoni dell’università

TREVISO. Sfiduciati e rassegnati. Incapaci di disegnare un futuro, talvolta alle prese con la sindrome della capanna. Nella Marca si stimano oltre 28 mila Neet, ossia giovani nella fascia 15-34 anni che non studiano né lavorano. Una stima che scaturisce dal 16% di rinunciatari (per verificare la popolazione interessata si è fatto riferimento alle ultime rilevazioni Istat), dato calcolato a livello regionale da Fondazione Nordest e citato da Assindustria VenetoCentro per promuovere un ciclo di incontri online sul tema “Cosa fare da grandi? Ragazzi e genitori di fronte al futuro”, rivolto ad alunni di seconda e terza media.

Una

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Colli asolani, il suggestivo belvedere e la natura nei pressi della chiesetta di San Giorgio

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi