Schianto mortale, l’addio a Costantin in Romania

riese pio X

È una strada costellata di croci quel tratto della Marosticana-Schiavonesca Priula dove nella notte tra sabato e domenica ha perso la vita Costantin Catalin Babota, il 22enne rumeno già residente a Riese che stava tornando a casa da una festa e aveva da poco lasciato un 'amico ad Asolo. Il tragico incidente è avvenuto nel tratto tra le due rotonde di Caerano, all'ingresso di una curva a sinistra, un tratto dove c'è il limite dei 70 orari ma la strada induce a schiacciare sull'acceleratore. Il giovane, con la Bmw 525 prestatagli dal suo datore di lavoro, che ha un'impresa di pavimenti a Riese, aveva appena fatto un sorpasso quando ha perso il controllo del veicolo. Non aveva ancora la residenza a Caerano dove pensava di stabilirsi definitivamente e nemmeno più a Riese. Doveva arrivare dalla Romania la sua fidanzata Diana per vivere assieme a Caerano. Anche genitori e sorella vivono in Romania. Avvertiti della tragedia, sono attesi a Montebelluna per le pratiche del rientro della salma nel suo Paese, dove gli sarà dato l'addio. —


e. f.

Video del giorno

Trentanove arresti, smantellata la nuova Mala in Veneto: il video del blitz a Mestre

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi