Torna “Partecipare il presente” Quattro eventi in calendario

Quest’anno la discussione riguarderà il cambiamento degli strumenti di welfare dopo la pandemia di Covid Martedì la prima serata

Partecipare il Presente, la scuola di formazione socio politica che vede insieme numerosi soggetti associativi e istituzionali della provincia di Treviso, si concentra sull’impatto delle transizioni in corso sugli strumenti di welfare. «Quello sul welfare è il secondo cantiere sul tema della sostenibilità che per Partecipare il Presente è la linea guida che orienterà della transizione in essere» dichiara Luca Bertuola, presidente della scuola.

Il cantiere welfare di Partecipare il Presente si articola in quattro appuntamenti tra ottobre e novembre. Il primo, martedì 12 ottobre alle 20.30, all’auditorium del collegio Pio X, è nell’ambito della 35ª Settimana sociale dei cattolici trevigiani. Al centro, il cambiamento demografico con il progressivo invecchiamento della popolazione e il suo impatto sul welfare, con i rischi di accrescere la fragilità sociale se non interverrà un ripensamento degli attuali strumenti. Ne parleranno la Professoressa Agar Brugiavini, Ordinario di Economia politica all’Università di Venezia, studiosa dei sistemi pensionistici ed economia dell’invecchiamento, e, in apertura, il direttore regionale dell’Inps del Veneto, Antonio Pone, che illustrerà l’andamento delle prestazioni assistenziali e previdenziali dell’Istituto nei due anni di Covid 19.


Il secondo incontro, mercoledì 20 ottobre alle 20.30 in webinar, guarda alle possibilità offerte dall’ambizioso Piano di Ripresa e Resilienza a fronte della sostenibilità dei sistemi di welfare. Ne parlerà la Professoressa Franca Maino, docente di politiche sociali e del lavoro all’Università di Milano e dal 2011 direttrice del laboratorio di ricerca Percorsi di secondo welfare.

A novembre, il primo appuntamento, giovedì 11 alle 20.30 all’auditorium Pio X di Treviso, guarda ai sistemi di tutela generati dalla contrattazione, territoriale o aziendale, che nel tempo ha costruito un sistema di servizi ai lavoratori e alle loro famiglie che possono essere di utilità anche per il sistema pubblico di welfare. Relatore sarà Emanuele Massagli, ricercatore all’Università LUMSA di Roma ed esperto di pedagogia del lavoro e pedagogia sociale. A seguire un dibattito con le organizzazioni di rappresentanza moderato dal direttore di Veneto Lavoro, Tiziano Barone.

Il quarto incontro, giovedì 25 novembre alle 20.30 sempre all’auditorium del Collegio Pio X, riflette sul punto d’incontro nella società tra tempo del lavoro e tempo della cura anche nell’organizzazione aziendale. Ne parlerà Giulio Antonini, il cui percorso didattico – è professore a contratto presso IUSVE – Dipartimento di scienze dell’Educazione - si accompagna al lavoro come direttore della casa di riposo Don Vittorio Allegri di Salzano. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Video del giorno

Trentanove arresti, smantellata la nuova Mala in Veneto: il video del blitz a Mestre

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi