Contenuto riservato agli abbonati

Follina, pesticidi da mettere al bando nel nome di San Francesco

È nata in Abbazia la Comunità Laudato Si’, padrino Carlo Petrini fondatore di Slow Food. «Un nuovo impegno sociale per la tutela della salute, degli ecosistemi e della biodiversità»

FOLLINA. Nasce, in Abbazia di Follina, la prima Comunità Laudato Si’, con padrino Carlo Petrini, fondatore di Slow Food ed amico di Papa Francesco. L’annuncio è stato dato da don Maurizio Dassiè, parroco di Miane, Combai, Premaor e Farrò, venerdì primo ottobre sera, all’incontro con lo stesso Petrini.

A spiegare che cosa la Comunità si propone di fare è il Comitato marcia stop pesticidi.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, identikit di Omicron: la variante sudafricana con 32 mutazioni

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi