In 120 stipati nel locale senza rispettare norme anti-Covid, chiuso per 5 giorni l’Aqua Lounge

Blitz di polizia, vigili urbani e vigili del fuoco in un disco-pub della Fonderia: non si rispettava la distanza interpersonale di un metro e molti clienti erano senza mascherina. Una uscita di emergenza bloccata da una catena

Blitz della questura, coadiuvata dalla polizia locale e dai vigili del fuoco, al disco-pub Aqua Lounge, in Fonderia, zona nota di Treviso per la movida del weekend. Gli agenti hanno trovato all’interno 120 clienti, tutti dotati di Green Pass, ma che non rispettavano le distanze interpersonali di un metro, molte delle quali erano anche senza mascherina.

Il blitz è scattato poco dopo l’una della notte tra sabato e domenica. «Le quasi 120 persone presenti all’interno – ha spiegato il dirigente della polizia amministrativa Massimo Bertino – risultavano pericolosamente aggregate tra di loro, occupando ogni ordine di posto e senza rispettare la distanza interpersonale di un metro». Un’uscita di emergenza era sbarrata con una catena.

Per questo motivo, oltre a multare per migliaia di euro il titolare, la polizia amministrativa ha disposto la chiusura del locale per 5 giorni. «Ora – precisa il dirigente della questura – la contestazione verrà segnalata alla Prefettura, che dovrà adesso valutare l’irrogazione della sanzione accessoria di chiusura del locale fino ad un massimo di 30 giorni».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi