Contenuto riservato agli abbonati

Allarme baby gang, il questore di Treviso: «La prevenzione funziona, ma non possiamo allentare la guardia»

Lo schieramento massiccio di decine tra poliziotti, vigili urbani, carabinieri e finanzieri, predisposto dalla questura di Treviso, ha funzionato da perfetto deterrente. Ma la guardia non sarà abbassata, annuncia

TREVISO. Il piano di trasformare il centro di Treviso in un grande ring, dove gruppi di ragazzi si sarebbero affrontati a calci e pugni, sabato pomeriggio, è fallito. Lo schieramento massiccio di decine tra poliziotti, vigili urbani, carabinieri e finanzieri, predisposto dalla questura di Treviso, ha funzionato da perfetto deterrente. Ma la guardia non sarà abbassata. A dirlo è il questore di Treviso, Vito Montaruli, che preannuncia già da sabato prossimo altri controlli e un dispiegamento massiccio di forze dell’ordine per evitare il rischio di risse tra giovani.

Questore

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Atlante, il capodoglio resiliente: sopravvissuto alla scontro con un'elica

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi