Auto investe un giovane e poi prende fuoco

Grave il ventenne travolto dal mezzo. Sfiorati gli amici. L’autista, neopatentato, era appena uscito ubriaco da un locale

/ quinto

Aveva trascorso la notte assieme ad alcuni amici al pub. Poco dopo le 2.30, la decisione di tornare a casa. Ma l’alcol bevuto nel corso della serata evidentemente stava già facendo effetto. Così, non appena salito sulla sua Fiat Punto, ha deciso di cimentarsi in qualche manovra spericolata, prima di prendere la strada di casa. Solo che mentre si esibiva, seppur senza pubblico, ad un certo punto ha perso il controllo dell’auto che è andata fuori strada, investendo in pieno un ragazzo, quasi suo coetaneo, che a piedi, spingendo la bici a mano, assieme al fratello e ad altri tre amici, sfiorati dal mezzo, stava tornando a casa. Il giovane, F.F., 21 anni di Monza, è rimasto gravemente ferito, mentre l’autista, R.B., 20 anni di Treviso, è riuscito a scendere e a mettersi in salvo prima che le fiamme avvolgessero la sua macchina. Il ferito si trova ricoverato al Ca’ Foncello di Treviso con un politrauma: è grave ma non è in pericolo di vita. Mentre l’autore della bravata è stato denunciato dalla polizia stradale che gli ha anche revocato la patente, ottenuta soltanto cinque mesi fa, per guida in stato d’ebbrezza. Nel sangue aveva un valore di quasi 2 milligrammi di alcol per litro di sangue, tre volte sopra il limite.


Teatro dell’incidente via Scattolin, zona industriale di Quinto di Treviso. È all’uscita dal pub, dove i protagonisti del fatto hanno trascorso la serata, che avviene l’investimento. Da una parte c’è un gruppo di cinque ragazzi che a piedi, spingendo a mano le bici con le quali hanno raggiunto il locale, stanno tornando a casa. Tra loro ci sono due fratelli monzesi che si trovano a Quinto da parenti. Dall’altra un ventenne trevigiano, che decide di fare qualche manovra spericolata, forse spinto dall’alcol bevuto.

All’improvviso, l’autista perde il controllo della sua Fiat Punto che, prima di schiantarsi contro un muretto di recinzione e prendere fuoco, investe uno dei ragazzi che si trova sul marciapiede. Mentre l’autista si mette in salvo dalle fiamme, a terra rimane il ragazzo investito. Le sue condizioni appaiono piuttosto gravi.

A lanciare l’allarme alla centrale operativa di Treviso Emergenza è stato il fratello del giovane ferito, che con gli amici è stato il primo a soccorrerlo. In poco tempo, la strada si è riempita di giovani che si trovavano nel vicino locale. Ci sono stati anche dei momenti di tensione tra chi prendeva le difese dell’investitore e chi invece ne rimproverava l’irresponsabilità. Sul posto è intervenuta pochi minuti più tardi una pattuglia della polizia stradale di Castelfranco e una della squadra volante di Treviso, che ha scongiurato che la tensione sfociasse in rissa.

Il ferito è stato trasportato al Ca’ Foncello di Treviso. Le condizioni sono gravi, a causa di un politrauma riportato nell’investimento, ma non tali da porlo in pericolo di vita.

Sottoposto all’alcoltest, il giovane neopatentato è stato trovato con un valore di alcol tre volte superiore alla soglia limite. Per questo motivo gli è stata revocata la patente ed è stato denunciato per lesioni stradali gravi e guida in stato d’ebbrezza. Il giovane, scosso e consapevole di quanto è successo, s’è subito dimostrato mortificato come pure i genitori, arrivati sul posto successivamente.—

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi