Contenuto riservato agli abbonati

Treviso, la Lega tagli i fondi alle proprie sedi locali: soldi solo al K3. E Pieve di Soligo smantella

A Castelfranco e Vittorio scatta l’autofinanziamento per mantenere aperti i circoli. Bof: «Nei paesi ci si potrà riunire in case, bar e osterie come ai tempi dei pionieri»

TREVISO. Per le sedi adesso non c’è una lira, o meglio un euro. In Lega è arrivato l’ordine dall’alto, nelle ultime settimane, da parte della presidenza e del direttivo regionale: il partito pagherà d’ora in poi le spese di affitto a manutenzione per una ed una sola sede in ciascuna provincia.

E dunque per la Marca per il solo K3 di Fontane di Villorba, nel complesso direzionale di mosoliana proprietà, il teatro della straordinaria ascesa del Carroccio trevigiano negli ultimi tre decenni, con un’escalation politica culminata nella presidenza della Regione, nell’ultima trionfale riconferma di Zaia e nell’en plein alle politiche 2018 (con il record di 9 parlamentari eletti).

Martedì,

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Calabria, il video del salvataggio di 339 migranti a bordo di un peschereccio

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi