Contenuto riservato agli abbonati

Treviso, bimba abusata dal patrigno: video e violenze da orrore

L’accusa chiede una condanna di 14 anni per l’uomo, ora irreperibile. L’avvocato difensore chiede l’assoluzione: “Incongruenze nel racconto”

TREVISO. L’accusa racconta di un orrore indicibile, durato un anno. Quello che - secondo la Procura di Venezia - ha dovuto subire una bimba di sei-sette anni, violentata dal patrigno, che le faceva vedere video porno e poi li replicava, abusando di quel piccolo corpo che si affidava a lui indifeso. «Sono cose che fanno i genitori con i figli», le diceva lui.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Atlante, il capodoglio resiliente: sopravvissuto alla scontro con un'elica

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi