Contenuto riservato agli abbonati

Montebelluna, violenza sessuale sulle pazienti durante le visite: ginecologo finisce davanti al giudice per la terza volta

Nuovo procedimento penale per violenza sessuale a carico di Francesco Accolla: ora una paziente lo accusa per un episodio del 2017

MONTEBELLUNA. Caso Accolla, terzo atto. Giovedì il ginecologo dell’Ulss 2 Francesco Accolla, 53 anni di Montebelluna, comparirà per la terza volta davanti al giudice delle udienze preliminari per rispondere della pesantissima accusa di violenza sessuale.

Il medico, difeso dall’avvocato Stefano Pietrobon, dovrà difendersi dall’accusa di una terza paziente, residente nel Montebellunese, che sostiene che il medico, durante una visita ginecologica, avvenuta il 7 aprile del 2017 proprio all’ospedale “San Valentino”, avrebbe indugiato in stimolazioni e manipolazioni “spinte” che nulla avevano a che vedere con la prestazione sanitaria, abusando così dell’inferiorità fisica e psichica della paziente che si trovava in posizione ginecologica.

La

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Trasporto eccezionale a Napoli: in scooter con una porta in vetro in pieno centro, nessuno li ferma

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi