Verrà sistemato l’incrocio tra via Grazie e via Mazzini

ODERZO

Costerà 60 mila euro risistemare l’incrocio fra via Delle Grazie e via Mazzini. Questa è la cifra che l’amministrazione comunale di Oderzo dovrà impegnare per eliminare la piccola rotonda, diventata ormai del tutto inutile dopo l’introduzione del Put e la trasformazione in senso unico delle due strade.


Sarà possibile in questo modo anche ripavimentare tutto l’incrocio, che verrà colorato con un motivo dallo sfondo biancorosso, che possa ricordare i colori ufficiali dello stemma della città di Oderzo.

Il progetto, redatto dagli uffici comunali, si basa sull’idea che l’urbanista di fama mondiale Paola Viganò ha avuto per riqualificare e migliorare l’area, un’idea contenuta nello stesso progetto che ha portato a creare la “piazzetta del Bersagliere”.

I lavori verranno portati avanti dalla Ifaf di Noventa di Piave, ma non potranno partire prima delle prossime elezioni: chi verrà eletto fra Maria Scardellato e Marco De Blasis si troverà questo lavoro cantiere già pronto, che basterà solo avviare.

La gara d’appalto è stata conclusa e i soldi in cassa effettivamente ci sono già: arrivano tutti dai 620 mila euro regionali che Oderzo si è aggiudicata tramite il bando per il distretto del commercio a cui ha partecipato, che prevedeva opere di abbellimento e miglioramento della città per poco più di 480 mila euro.

Il resto della spesa, quasi 139 mila euro, è statp lasciato direttamente alle competenze dell’amministrazione comunale di Maria Scardellato, anche per coordinare le attività del manager del distretto del commercio, individuato dalla giunta qualche tempo fa nella figura dell’imprenditore opitergino Albino Rui. —

N. B.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Hip hip hurra! Il brindisi della vittoria di Chies a Conegliano

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi