Un torneo in cambio dell’affitto non pagato: il Comune riporta le pantere a Conegliano

Contestati gli allenamenti alla Zoppas Arena nel 2012: scontro legale e poi transazione tra l’ente e la società sportiva

CONEGLIANO. Dopo nove anni si chiude la controversia tra il Comune di Conegliano e Imoco Volley sul pagamento dell'affitto della Zoppas Arena. Per l'uso del palazzetto tra l'agosto e il settembre 2012, il Comune aveva chiesto 36.407,45 euro. «Vogliano il risarcimento dei danni», era invece stata la risposta all'epoca della società di pallavolo, attraverso l'avvocato Luigi Maschio.

In questi giorni, insieme al commissario prefettizio Antonello Roccoberton e ai dirigenti comunali, si è raggiunto un accordo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Conegliano, code chilometriche alla Zoppas arena per i tamponi. Un caos

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi