Operazione Mandrakata, imprenditori enogastronomici truffati

I carabinieri hanno sgominato una banda che ha messo a segno 14 colpi in Italia, fra cui due ai danni di operatori di  Vittorio Veneto e Castelfranco. Cinque arresti

VITTORIO VENETO. Ci sono anche due imprenditori del settore enogastronomico di Vittorio Veneto e di Castelfranco fra i truffati  da una banda specializzata smascherata dai carabinieri della Compagnia di Roma

Parioli, nell’operazione denominata Mandrakata, come il famoso film di Steno “Febbre da cavallo”. Gli uomini dell’Arma hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip di Roma, nei confronti di 5 persone accusate di associazione per delinquere finalizzata alle truffe e sostituzione di persona. L'indagine che ha portato agli arresti è partita a dicembre del 2019 e nel corso degli accertamenti sono state scoperte 14 truffe ai danni di operatori commerciali nel settore enogastronomico. 

 Le modalità utilizzate dai responsabili erano sempre le stesse: creavano di account falsi di posta elettronica, attraverso i quali simulavano ordini di merci provenienti da note società di forniture di beni e servizi nel settore alimentare. La merce poi veniva rivenduta in un sistema di mercato parallelo illecito, con  profitti economici, valutati nell'ordine di 100 mila euro in nove mesi.

Le vittime trevigiane sarebbero una cantina dell’aresa del prosecco e un produttore di macchinari per la gastronomia della Castellana.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il primo prototipo di una moto elettrica per esplorare la Luna

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi